Bellini Dott.ssa Elena Psicologa Psicoterapeuta logo
Iscritta all’Albo degli psicologi
e degli psicoterapeuti
della Lombardia n. 03/15765

Fasce d'età

Lo psicoterapeuta è una persona qualunque
che svolge un lavoro non qualunque

Consulenze, supporto psicologico, psicoterapie induviduali, di coppia, familiari, di gruppo e di formazione per ogni fascia d'età a Poggio Rusco

semi sul terreno

INFANZIA

In base all’età della persona che porta un disagio emotivo e/o sintomatico, alla gravità e al tipo di difficoltà, per esempio fobie scolastiche e disturbi psicosomatici, decido se coinvolgere il bambino oppure lavorare indirettamente tramite i genitori.
Il lavoro psicoterapeutico con il bimbo è sempre preceduto da un incontro durante il quale saranno presenti solamente i genitori al fine di comprendere ed analizzare le problematiche, valutare la reale necessità di visitare il piccolo e di conoscere la storia personale e familiare. Durante questa seduta verranno raccolti anche i consensi (firma) di entrambi i genitori a poter incontrare il minore attraverso tre moduli (consenso minore, consenso alla psicoterapia e consenso informato).
Da queste informazioni decido come affrontare il percorso di cura, ho a disposizione degli strumenti di lavoro che adatto alla storia individuale di ogni soggetto e faccio apparire il colloquio come un’attività di gioco, in realtà sono tutte modalità di tipo espressivo per facilitare il percorso in un clima di serenità per il bambino. Porto a livello manifesto le emozioni positive e negative del minore attraverso il linguaggio non verbale, simbolico e verbale.
La stanza che utilizzo è informale per evitare il più possibile di far sentire il bambino in un ambulatorio medico.
Ogni psicoterapia ben eseguita rispetta i tempi della persona in cura.

ETÀ ADOLESCENZIALE

Conosco i tratti caratteriali che distinguono questa età e ho a disposizione strumenti di lavoro adeguati per agevolare gli eventuali problemi relazionali, la chiusura verso l’altro o l'imbarazzo tipici di questo momento di crescita, così come l’alternanza dello stato umorale.
Le modalità di lavoro vengono da me gestite valutando costantemente - da una seduta all’altra e anche all’interno del colloquio stesso - la condizione emotiva del/i cliente/i.
ragazzino piange
semi sul terreno

ETÀ ADULTA

Condivido la scelta del setting psicoterapeutico frontale, dove il cliente/clienti e il professionista siedono tranquillamente in un ambiente che cerca il più possibile di mettere a proprio agio tutti.
I colloqui psicoterapeutici possono essere di due tipi, di affondo e distensivi, il primo sviscera i fattori scatenanti e di mantenimento di un problema mentre il secondo crea rilassamento e sollievo.
La tipologia del trattamento viene stabilita dallo psicoterapeuta, il quale ha acquisito l’abilità di individuare i "tempi emotivi" del cliente/clienti.

ANZIANI

Capita spesso che anche l'anziano raggiunga il mio studio, consigliato da un familiare o dal medico curante oppure di sua spontanea volontà.
Il supporto psicologico verte soprattutto sulla riconquista del benessere psico-fisico, familiare e sociale e sulla riorganizzazione dello stile di vita in seguito a un importante cambiamento, per esempio pensionamento e/o lutti familiari, cambiamenti legati al ciclo vitale, etc.
bosco
Per maggior informazioni sulle terapie
chiama il 339 3357834
Share by: